• Accreditato da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

L’ansia, quando non supera per troppo tempo i limiti fisiologici, rappresenta una delle più importanti condizioni che hanno permesso al genere umano di adattarsi alle continue modificazioni ambientali associate al processo evolutivo al quale ogni specie va incontro. Tuttavia, quando l’ansia supera la soglia fisiologica diventa invalidante e facilita l’insorgere della patologia.

Il DSM-V stabilisce che l’ansia può considerarsi patologica quando causa una condizione invalidante, con conseguente mancanza di controllo dei processi esecutivi e incapacità di interazione a livello sociale.

La definizione diagnostica dei disturbi d’ansia, però, può risultare ardua in quanto si tratta di un disturbo che si pone in stretta continuità con l’esperienza normale dell’individuo, in particolare con i sentimenti di tristezza o preoccupazione. Ne deriva che l’incertezza sui dati di prevalenza non risente solo dell’influenza di fattori sociali e culturali, ma anche della metodologia utilizzata per definire la diagnosi.

Il riconoscimento e la diagnosi dei disturbi d’ansia deve essere compito e responsabilità anche del MMG per la sua specifica posizione di “primo interlocutore fiduciario” e continuativo dei bisogni di salute. Ma una valutazione corretta del disagio psichico - fatta sulla base di emozioni, pensieri, sintomi somatici con scarsa obiettività - è un compito complesso.

A un approfondimento dei disturbi d’ansia per il Medico di Medicina Generale è dedicato questo corso FAD che si pone come obiettivo quello di fornire una panoramica sulle diverse forme che costituiscono lo spettro dei disturbi d’ansia. Viene fornita una descrizione di ogni singolo disturbo, con criteri diagnostici (DSM-5) e sintomi caratteristici. Partendo dalla classificazione, la clinica e la neurobiologia di questi disturbi si arriverà ad affrontare la terapia farmacologica sia da un punto di vista farmacocinetico e farmacodinamico che clinico. Il corso permetterà, quindi, di avere una panoramica su come diagnosticare e su come intervenire in questo ambito da diverse prospettive terapeutiche.

Programma

Eugenio Aguglia, L’evoluzione del concetto di nevrosi 

Eugenio Aguglia, I disturbi d’ansia nell’ottica del DSM-5 

Giovanni Biggio, Neurobiologia dei disturbi d’ansia 

Giovanni Biggio, La terapia farmacologica: aspetti farmacocinetici e farmacodinamici 

Alfonso Troisi, La terapia farmacologica: aspetti clinici 

Informazioni

Obiettivo formativo

10 - Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute – diagnostica – tossicologia con acquisizione di nozioni tecnico-professionali

Mezzi tecnologici necessari

  • PC
  • browser aggiornato all'ultima versione
  • casse audio

Procedure di valutazione

QUESTIONARIO A RISPOSTA MULTIPLA

Descrizione modulo formativo

CORSO ONLINE SU APPOSITA PIATTAFORMA DI LEARNING MANAGEMENT SYSTEM (LMS) 

Responsabili

Responsabile scientifico

  • AT
    Prof. Alfonso Troisi
    Professore Associato di Psichiatria Università degli Studi di Roma Tor Vergata
    Scarica il curriculum

Docente

  • EA
    Prof. Eugenio Aguglia
    Professore Ordinario di Psichiatria Università degli Studi di Catania
    Scarica il curriculum
  • GB
    Prof. Giovanni Biggio
    Professore Ordinario di Neuropsicofarmacologia Università degli Studi di Cagliari
    Scarica il curriculum
  • AT
    Prof. Alfonso Troisi
    Professore Associato di Psichiatria Università degli Studi di Roma Tor Vergata
    Scarica il curriculum

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Medicina generale (Medici di famiglia)
leggi tutto leggi meno